Lo sbiancamento dentale rappresenta una procedura che tende a conferire brillantezza e biancore alla dentatura che si è scurita in seguito a utilizzo di antibiotici, pigmentazioni batteriche, cibo, tabacco, e cambiamenti strutturali dei tessuti dentali dovuti all’età. Il metodo più utilizzato è quello che prevede l’applicazione di un gel sbiancante. che penetra attraverso le micro porosità dello smalto e raggiunge i depositi di sostanze pigmentanti, arrivando fino alla dentina. Il gel viene applicato tramite l’uso di apposite mascherine personalizzate da indossare a casa o presso lo studio per circa un’ora. Alcuni gel prevedono l’applicazione diretta sulle superfici dentali da parte del dentista e l’attivazione tramite una fonte luminosa.